Le relazioni sul luogo di lavoro. Quando un rapporto professionale diventa un legame sentimentale.

di Dutika Ranaweera

Gli relazioni romantiche sul posto di lavoro possono portare a rapporti di lungo termine – e persino al matrimonio – ma possono anche provocare situazioni spiacevoli per le persone coinvolte e per i loro colleghi.

Nello scenario peggiore, l’intreccio tra affari e piacere potrebbe portare ad un licenziamento, se per esempio le policy aziendali lo prevedono, o ancora potrebbe essere motivo di dimissioni di uno dei partner se la relazione si dovesse rivelare una  “relazione sbagliata”.

Relazioni e lavoro

Detto questo, però, sappiamo bene che le relazioni sentimentali a lavoro sono molto frequenti. (Basta chiedere a Bill e Melinda Gates, che si sono incontrati proprio sul posto di lavoro). Visto il tempo che le persone trascorrono al lavoro, non è poi così sorprendente che possano sviluppare cotte o innamorarsi. “La maggior parte degli adulti infatti, trascorre un minimo di 1.680 ore all’anno in ufficio, quindi è molto probabile che trascorra più tempo con i suoi colleghi rispetto agli altri”, ha detto a Business Insider David Brudö, CEO e cofondatore di un’app di benessere mentale. “Anche se non scegli i tuoi colleghi, è probabile che avrete interessi comuni. Inoltre, lavorando quotidianamente con qualcuno, si può vedere come risponde ad un problema, come agisce sotto pressione e come interagisce con gli altri colleghi. È anche più facile che tra colleghi si condividano: informazioni personali, difficoltà incontrate in ufficio, problemi in famiglia etc., magari durante un pranzo o un drink dopo il lavoro”.

Uno studio di Viking riporta che il 74% degli impiegati del Regno Unito di età compresa tra 25 e 34 anni ha dichiarato di aver avuto una relazione con un collega. La maggior parte di questi avrebbe anche detto che sarebbe disposto a farlo nuovamente, anche se consapevoli dell’impatto sul proprio lavoro.

La vicinanza può modificare i tuoi confini

Nonostante ci siano molte pressioni a riguardo, avere una relazione sul posto di lavoro è relativamente semplice. Non sempre però, le cose vanno come pianificato; ad esempio, un partner potrebbe essere più coinvolto dell’altro.

Come sottolinea il consulente Gregory L. Jantz in un post sul blog di Psychology Today, l’intensità creata in una situazione lavorativa può rispecchiare l’intensità che sperimentiamo nelle relazioni sessuali, portando a messaggi contrastanti e comportamenti irrazionali.

“Tali sentimenti di attaccamento e unità possono essere abbastanza simili da causare confusione”, scrive Jantz. “Anche se la mente cosciente non riconosce la connessione, spesso la volontà subconscia lo fa e così, uno o entrambi i partner possono trovarsi improvvisamente a considerare l’altro da un punto di vista sessuale”.

Trascorrere più tempo insieme tende ad abbattere più rapidamente le difese tra le persone, e ciò non porta necessariamente ad un’intimità romantica, ma come dice Jantz, a volte si rischia di “sciogliersi” troppo, lasciando cadere il confine.

“Se entrambi i partner non sono attenti a ristabilire continuamente i confini per mantenere la loro relazione all’interno di un determinato quadro, questi errori possono indurre uno dei due ad iniziare a considerare la partnership come qualcosa di più di un semplice legame di lavoro”, aggiunge Jantz.

In altre parole, è importante essere chiari sui propri confini e capire cosa si vuole veramente da una relazione di lavoro: siete solo amici o c’è qualcosa di più? A volte le linee possono sfocarsi e diventa difficile chiarire i confini, ma è meglio pensarci bene prima che accada qualcosa di cui poi pentirsi.

“Un collega può facilmente iniziare a sentirsi la persona più importante della tua vita”, ha detto Brudö. “È importante riconoscere, tuttavia, la differenza tra sentire una certa vicinanza nei confronti di qualcuno a causa della situazione in cui ci si trova (lavorare insieme, ad esempio) o capire di essersi innamorati”.

Relazioni a lavoro: ecco 6 consigli!

Ecco alcuni consigli se la tua vostra relazione coinvolge un collega:

1. Controllate le politiche aziendali sulle relazioni a lavoro

Prima di iniziare una relazione con un collega (o il più presto possibile dopo il suo inizio) date un’occhiata alle politiche aziendali relative alle relazioni fra colleghi.

Molte aziende, grandi e piccole, hanno regole dure e stringenti contro le relazioni che si sviluppano tra colleghi. Se è contro le regole, dovete chiedervi: “Ne vale davvero la pena?”.

Se invece le relazioni sono permesse, cercate di essere comunque discreti e preparati a qualsiasi conseguenza. Inoltre, a seconda dell’azienda, il dipartimento delle risorse umane potrebbe aver bisogno di farvi firmare un contratto, o di informare manager o colleghi, o seguire altre linee guida o regole stabilite.

2. Siate molto, molto certi!

Prima di entrare in una relazione, assicuratevi che sia “vero amore”. State lavorando ad un progetto importante che vi tiene a lavoro fino a sera tardi, la vostra frustrazione trova sostegno da parte di un capo/collega, avete una relazione che si estende oltre l’orario di ufficio, etc, etc…? Assicuratevi di conoscere le risposte a questo tipo di domande prima di iniziare una relazione sentimentale con qualcuno del vostro ufficio.

3. Mantenete il decoro e la professionalità

Non lasciate che una relazione sentimentale influenzi la qualità e l’efficienza del vostro lavoro. Non dovete necessariamente mantenere segreta la vostra relazione, ma non dovete nemmeno metterla in mostra così da mettere a disagio i colleghi.

Considerate il fatto che i colleghi potrebbero essere alla ricerca di vostri errori. Non vorreste mai che un collega pensi: “Giovanna è d’accordo con il piano di Claudio solo perché stanno uscendo insieme”. Evitate di sedervi uno accanto all’altro nelle riunioni, di pranzare insieme ogni giorno o di agire in generale come una coppia. Inoltre, non inviate messaggi personali utilizzando l’e-mail di lavoro o chat aziendali.

4. Evitate di uscire con qualcuno che si trova in una posizione più alta o più bassa di voi

La politica e la gerarchia dell’ufficio dovrebbero essere al primo posto, soprattutto quando si tratta di relazioni sentimentali in ufficio. La scelta di avere una relazione con un collega, in particolare con uno ad un diverso livello di anzianità, potrebbe influire notevolmente sulle prospettive di crescita all’interno della azienda. Le relazioni d’ufficio infatti sono particolarmente problematiche se un partner gestisce o supervisiona l’altro. La soluzione migliore è quella di evitare di uscire con persone con cui si lavora regolarmente.

4. Riservate il romanticismo per quando siete fuori dall’ufficio

Non importa quanto siate innamorati, non ci devono essere manifestazioni pubbliche di affetto a lavoro. Bisogna mantenere lo stesso comportamento professionale che si ha con gli altri colleghi. Ciò significa che non ci si tiene per mano, non ci si bacia, né si utilizzano soprannomi affettuosi per chiamarsi in pubblico.

5. I problemi si risolvono dopo l’orario di chiusura

Mai, mai litigare o discutere al lavoro. Eventuali disaccordi personali devono essere trattati al di fuori dell’ufficio.

6. Pianificate il peggio

Concordate all’inizio della relazione come gestirete una potenziale rottura. Evitate, possibilmente, una rottura traumatica. Non siete coinvolti solo voi, ma è l’intero ufficio e anche la policy dell’azienda a riguardo ad essere in gioco.

Se decidete che uno o entrambi, volete lasciare il lavoro, iniziate a cercarne uno nuovo prima di comunicarlo e non date come motivazione della dipartita la vostra relazione amorosa.

Per concludere

Quando si hanno relazioni romantiche sul posto di lavoro è meglio valutare sempre prima i pro e i contro. Se è vero che da un lato potremmo trovare l’amore della nostra vita allo stesso tempo, potremmo invece perdere il miglior lavoro che abbiamo mai avuto. Di certo, la nostra relazione cambierà le dinamiche all’interno dell’ambiente di lavoro, siamo davvero pronti ad affrontare una possibile riduzione delle prestazioni lavorative, i pettegolezzi dei colleghi e i possibili problemi legali? E’ importante pensare bene alle nostre azioni prima che diventino irreversibili, pesare la posta in gioco e valutare in modo più razionale quello che ci spinge verso l’altro; solo così saremo consapevoli e più preparati alle conseguenze delle nostre scelte.

Potrebbe interessarti anche Partner stressato dal lavoro: comò possiamo aiutarlo e migliorare la vita di coppia?

Bibliografia

Business Insider – Lindsay Dodgson “The psychological reasons why you fall in love with your colleagues”, 2018

Psychologu Today – Gregory L. Jantz Ph.D. “The Reason Behind Workplace Romance. Why professional relationships often turn romantic”, 2014

Challenger, Gray & Christmas. “The State of Office Romances Post #MeToo “, 2017.

Viking Blog. “A Company’s Guide to Handling Office Romance”, 2019

SHRM – Dana Wilkie “Romance at Work: Employees Don’t Trust HR to Keep Their Secret”, 2018

SHRM – Alison E. Curwen “Workplace Romance: Who-Dates-Who Might Surprise You”, 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *
Email *

© Copyright Mindwork 2020 - Tutti i diritti riservati