Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020. L’importanza di investire adesso nel benessere.

di Paola Arisci - Psychologists Selection & Head of Blog di Mindwork

Il mondo sta vivendo una situazione di emergenza sanitaria a causa della pandemia da COVID-19 che ha avuto un impatto anche sulla salute psicologica di milioni di persone. Sappiamo che alti livelli di ansia, paura, isolamento, distanziamento sociale, incertezza e disagio emotivo sperimentati si sono diffusi in tutto il mondo.

Il tema scelto dall’OMS per la Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020

La Commissione Lancet per la salute mentale globale e lo sviluppo sostenibile ha stimato che i disturbi mentali costeranno all’economia globale 16 trilioni di dollari entro il 2030.

Considerando l’impatto di COVID-19, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha annunciato che i problemi di salute mentale in tutto il mondo aumenteranno nei prossimi mesi e anni. Sulla base di questi dati, a nessun cittadino del mondo dovrebbe essere negato l’accesso alla psicologo. Per questo, l’OMS ha scelto come tema della Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020: “Salute mentale per tutti. Maggiori investimenti – Maggiore accesso alle cure”.

Il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS ha affermato “Stiamo già vedendo le conseguenze della pandemia COVID-19 sul benessere mentale delle persone, e questo è solo l’inizio. A meno che non prendiamo impegni seri per aumentare gli investimenti nella salute mentale in questo momento, le conseguenze sulla salute, sociali ed economiche saranno di vasta portata“.

La Giornata Mondiale della Salute Mentale ci ricorda l’opportunità per tutti noi di fare qualcosa.

In che modo le aziende possono salvaguardare la salute psicologica delle proprie persone

Un aspetto positivo che sta emergendo dalla pandemia è che alcuni datori di lavoro sono diventati consapevoli dell’importanza della salute mentale delle loro persone e del bisogno di sostenere i lavoratori in modo continuativo nel tempo.

L’ importanza di avere in azienda un programma di supporto psicologico.

In questa giornata che ricorda l’importanza di accedere al sostegno psicologico, è utile ricordare quanto sia importante per le aziende offrire un servizio di supporto psicologico ai propri dipendenti. Il tema ci ricorda l’importanza di poterne usufruirne tutti, e in questo le aziende possono davvero fare la differenza, tanto più in questo difficile momento storico. Tante aziende ormai hanno investito su questo e lo stanno offrendo alle proprie persone e i risultati positivi sono tangibili.

I vantaggi del supporto psicologico in azienda

3 suggerimenti gestionali e organizzativi per migliorare il benessere psicologico in azienda.

I datori di lavoro e gli HR sono in una posizione potente per aiutare a cambiare gli atteggiamenti e offrire un sistema di supporto sulla salute mentale. Ecco altri suggerimenti per supportare i dipendenti:

1 – Considerare la salute mentale e il benessere delle persone come risorse fondamentali per l’organizzazione.

  • Impegnarsi a sviluppare un approccio alla salute mentale sul lavoro che protegga e migliori la salute psicologica di tutti. Assicurarsi che la cultura organizzativa sia orientata al benessere dei dipendenti.
  • Fare indagini periodiche sul personale in modo anonimo sulla salute mentale, utilizzando i risultati per pianificare e fornire azioni concrete di supporto. Valutare l’impatto sui dipendenti sulle misure di supporto e sostegno ad essi dedicati.

2 – Supportare lo sviluppo di competenze relazionali e gestionali.

  • Fornire opportunità ai manager di training specifico per individuare eventuali difficoltà emotive dei propri collaboratori o ad esempio casi di burnout.
  • Riconoscere che i leader che parlano apertamente della propria salute psicologica sono una risorsa unica da valorizzare per l’azienda, in quanto riducono lo stigma all’interno dell’organizzazione.

3 – Affrontare la discriminazione.

  • Garantire che la discriminazione sulla base dello stato di salute mentale sia considerata inaccettabile quanto la discriminazione in relazione ad altre caratteristiche come razza, genere o orientamento sessuale.
  • Incoraggiare le persone a segnalare qualsiasi discriminazione o molestia subita e a denunciare la discriminazione di cui è testimone.

Potrebbe interessarti anche Salute mentale al lavoro. Lo stigma che impedisce di pensare al benessere psicologico.

Per concludere

Per concludere mi rivolgo ai datori di lavoro e agli HR: come ci ricorda questa giornata mondiale sulla salute mentale, ora più che mai, dobbiamo pensare al benessere dei dipendenti e ridurre sul serio lo stigma che riguarda la salute mentale. Solo così le persone si sentiranno capite e coinvolte.  E se le aziende se ne occuperanno al meglio, potranno davvero uscire dalla crisi attuale più forti di prima e sarebbe una vittoria per tutti!


Per la Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020, Mindwork ha deciso di lanciare Suspended Care un progetto con il quale, grazie al contributo di importanti aziende che, come noi, credono nella centralità del benessere psicologico delle persone, fornirà gratuitamente supporto psicologico a tutti gli operatori sanitari Covid-19.


Bibliografia

How to Create a Workplace that Supports Mental Health, Forbes

World Mental Health Day

Workplace Mental Health: developing an integrated intervention approach, BMC Psychiatry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *
Email *

© Copyright Mindwork 2020 - Tutti i diritti riservati